Il reo e le vittime: riscontri dall'esperienza quotidiana

Il C.F.P.P. Casa di Carità – Onlus, l'ANPE e l'ANPE-REGIONE PIEMONTE promuovono una:
Giornata di studio
05 Maggio 2006
ore 9.00/13.00
14.00/16.00
Circolo della Stampa- Torino.
Palazzo Ceriana Mayneri, Sala Toniolo
Corso Stati Uniti, 27 Torino

Con il patrocinio del Centro Formazione e Studi Sociali “Dietro Desiderato”
È stato richiesto il patrocinio alla Regione Piemonte e all’Associazione Magistrati

Introduzione
La giornata vuole rappresentare la possibilità di riflettere insieme su un tema di profonda delicatezza dal punto di vista professionale, sociale, etico, umano.
S’intendono ascoltare diverse voci: dal mondo accademico, a quello più tecnico professionale che ogni giorno si misura concretamente con situazioni e contesti non convenzionali.
Il reo e la vittima o le vittime se preferiamo, appartengono a mondi diversi, separati; essi a volte s’incontrano, altre si conoscono o al contrario non desiderano né incontrarsi , né conoscersi.
È legittimo.
Abbiamo però la convinzione che l’incontro sia possibile tra le due parti, un incontro che certamente crea sofferenza aggiunta, ma può anche rappresentare la possibilità di un nuovo incontro, rinnovato e ricco di potenziale educativo, perché s’innesta un reale processo di comprensione: insomma un agire comunicativo, sostenuto da un autentico cammino di interpretazione e comprensione che permette un agire educativo.
Il ruolo della mediazione appare così fondamentale, perché in grado di preparare il terreno ad un percorso di riprogettazione e rieducazione della propria esistenza, riferito al reo ma non di meno alla vittima.
PROGRAMMA della mattina

Interventi di apertura a cura di Antonio De Salvia, Direttore CFPP, Luisa Piarulli, Presidente ANPE Piemonte, Floriana Princi, Presidente Il Centro Girasole.

Modera il Dr. Giovanni Ghibaudi.
Responsabile del Centro di mediazione del Comune di Torino.

Posizione teorica e modalità di applicazione: modelli comparativi in Europa
Prof. Alessandro Bosi
Docente presso l’Istituto di Sociologia di Parma.

Vittima e reo: binomio compatibile e pragmaticamente funzionale?
Dr. Gianfranco De Lorenzo
Criminologo. Responsabile Ufficio di Segreteria Nazionale ANPE

La mediazione penale in ambito minorile
Dr. ssa Marta Lombardi
Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Torino.

La rieducazione in carcere.
Dr.ssa Elena Zanfroni
Docente di Educazione degli adulti presso l’Università Cattolica di Milano. Consigliere Nazionale ANPE

Ermeneutica dell’azione delinquenziale e della pena detentiva
Dr.ssa Mariella Lajolo
Filosofa.. Formatrice per il Centro Studi Sereno Regis

Pomeriggio


Intervengono:

Dr. Pietro Buffa, direttore casa circondariale “Lorusso – Cutugno” di Torino

Dr. Giuseppe Centomani, direttore CGM – Emilia Romagna

Dr.ssa Antonietta Pedrinazzi, direttrice CSSA Milano

Dr. Giovanni Ghibaudi, responsabile Centro di mediazione del Comune di Torino.

Dibattito

Conclusioni a cura del moderatore

Copyright ANPE - Tutti i contenuti sono di proprietà dell'ANPE, ne è vietata la riproduzione.

Designed by RC Service - Servizi Web