Lista dei Soci Ordinari

Sommario


Lista dei Soci Ordinari 

COSA È

E’ un elenco di soci che hanno superato una prova attitudinale ed hanno acquisito la qualità di Socio Ordinario.

COME E PERCHÉ ISCRIVERSI NELLA LISTA DEI SOCI ORDINARI DELL'ANPE

Chiedere l’iscrizione alla Lista dei Soci Ordinari dell'ANPE significa richiedere l’accettazione ed il riconoscimento delle proprie competenze professionali, procedimento che si attua attraverso un processo di convalida formale dei requisiti, di cui deve essere in possesso il socio aderente, al fine di ottenere dall'Associazione il rilascio dell’Attestazione di Qualità e di Qualifica Professionale dei Servizi prestati dagli Associati.

PERCHÉ È IMPORTANTE L’ATTESTAZIONE DI QUALITÀ E DI QUALIFICA PROFESSIONALE DEI SERVIZI QUANDO LA PROPRIA PROFESSIONE A LIVELLO NAZIONALE NON È ORGANIZZATA IN ORDINI E COLLEGI

Tale Attestazione risulta fondamentale per i seguenti motivi:

  • per dimostrare la propria esperienza maturata nel settore di riferimento per cui si richiede l'iscrizione annuale;
  • per dimostrare, conseguendo l'iscrizione, il possesso dei requisiti richiesti;
  • per dimostrare che si è in aggiornamento professionale continuo, a seguito dell'obbligo previsto dalle Linee guida sulla Formazione continua dell’Associazione.

REQUISITO MINIMO DI ACCESSO

Laurea in Pedagogia o Scienze dell’Educazione con titolo quadriennale

Laurea Specialistica 65/S – 56/S – 87/S

Laurea Magistrale di secondo livello in una delle seguenti classi:

  • Programmazione e gestione dei servizi formativi e psico-pedagogici (LM50);
  • Scienze dell’Educazione degli adulti e della formazione continua (LM57);
  • Scienze Pedagogiche (LM85);
  • Teorie e metodologie dell’e-learning e della media-education (LM93).

ITER DELLA RICHIESTA DI ISCRIZIONE NELLA LISTA DEI SOCI ORDINARI DELL’ANPE

Ogni Socio Aderente, in regola con le quote associative, può richiedere attraverso una procedura formale, anche di tipo telematico, di essere iscritto nella Lista dei Soci Ordinari dell’ANPE, strutturata secondo percorsi e competenze acquisite.

L’iter per richiedere l’iscrizione nella Lista dei Soci Ordinari dell’ANPE prevede tre fasi distinte:

Prima fase: il Socio Aderente sottopone all'attenzione del Consiglio Direttivo Nazionale una serie di documenti, atti a dimostrare competenze e requisiti realmente posseduti al momento in cui avanza la richiesta di iscrizione alla Lista dei Soci Ordinari. Sono ammessi a sostenere la prova attitudinale i Soci Aderenti in regola con il pagamento delle quote associative fino all'anno in corso, che hanno compiuto attività professionale post-lauream svolta in una o più delle seguenti condizioni:

  • Servizio di ruolo o non di ruolo svolto presso Università, Enti o Istituzioni pubbliche o private, in attività per le quali è richiesto il diploma di laurea in Pedagogia o in Scienze dell'educazione quadriennale o laurea specialistica o magistrale di secondo livello in una delle classi di Scienze dell’Educazione per almeno un anno;
  • Praticantato professionale post-lauream svolto in qualità di pedagogista, con la supervisione di un pedagogista, presso Università, Enti o Istituzioni pubbliche o private oppure presso studi professionali di pedagogisti già iscritti nella Lista dei Soci Ordinari, per un periodo di seicento (600) ore oppure 18 (diciotto) mesi;
  • Attività di volontariato post-lauream svolta in qualità di pedagogista presso Enti pubblici o privati per un periodo di seicento (600) ore oppure 18 (diciotto) mesi;
  • Attività continuativa di pedagogista libero professionista oppure attività di consulenza pedagogica svolta in Enti o Istituzioni pubbliche o private per almeno un anno;
  • Frequenza di corsi di perfezionamento o di specializzazione o di formazione post-lauream, organizzati da Università italiane o straniere oppure da Enti privati accreditati e riconosciuti, i cui corsi siano stati riconosciuti dall'Associazione per i suoi fini interni.

I Soci aderenti, per essere ammessi a sostenere la prova attitudinale, devono far pervenire alla Segreteria Nazionale entro il termine del 30 ottobre di ogni anno apposita istanza, intestata al Presidente Nazionale, redatta su carta semplice, utilizzando apposito modulo e accludendo in originale o copia autenticata ovvero dichiarazione sostitutiva ai sensi di legge, laddove richiesta, i seguenti documenti:

  1. copia del diploma di laurea in Pedagogia o in Scienze dell'Educazione quadriennale ovvero laurea specialistica o laurea magistrale di secondo livello in una delle classi di Scienze dell’Educazione;
  2. attestazione dell’attività professionale post-lauream, svolta secondo quanto specificato precedentemente;
  3. per coloro che svolgono attività libero-professionale curriculum formativo, certificato dell'Ufficio IVA e ultima dichiarazione IVA, depennata dei relativi importi, con cui si attesta l’attività svolta per un periodo non inferiore ad un anno;
  4. casellario giudiziario e carichi pendenti oppure dichiarazione sostitutiva;
  5. certificato cumulativo di cittadinanza e residenza oppure dichiarazione sostitutiva;
  6. ricevuta del versamento di 90 (novanta) euro, effettuato sul c.c.p. 14209001, intestato ad ANPE-Roma, per i diritti di segreteria.

Un’apposita Commissione di Valutazione, nominata dal Consiglio Direttivo Nazionale, valuterà la documentazione pervenuta, al fine di accertare l’esistenza dei requisiti richiesti da parte dei candidati, comunicandone l’esito allo stesso Consiglio Direttivo che deciderà sulla ammissione/non ammissione del Socio Aderente alla prova attitudinale.

Seconda fase: si avvia solo se la fase precedente ha prodotto un esito positivo. Il Socio candidato riceverà la convocazione per sostenere la prova attitudinale. Un’apposita Commissione esaminatrice, nominata dal Consiglio Direttivo Nazionale, valuterà la prova e deciderà sulla effettiva ammissione o non ammissione del socio. Successivamente, il Consiglio Direttivo Nazionale ratificherà la decisione della Commissione esaminatrice.

Terza fase: Il Socio che avrà superato la prova attitudinale sarà iscritto nella Lista dei Soci Ordinari e gli verrà attribuito un codice, che manterrà fino a quando sarà in possesso dei requisiti richiesti per rimanere iscritto all'associazione.

COSA VIENE RILASCIATO DALL’ANPE AL SOCIO ORDINARIO

L’associazione rilascia al Socio Ordinario:

  • l’Attestazione di Qualità e di Qualifica Professionale dei Servizi, avente validità annuale, rinnovabile di anno in anno, a condizione che siano mantenuti i requisiti di iscrizione richiesti;
  • l’autorizzazione a utilizzare, su richiesta, il logo dell’associazione, nel rispetto delle prescrizioni di cui all’art. 81 del D.Lgs. del 26 marzo 2010, n. 59.

Disposizioni recanti le norme per l'iscrizione dei Soci Aderenti alla Lista dei Soci Ordinari dell'ANPE

Le norme per l'iscrizione alla Lista dei Soci Ordinari dell'ANPE sono stabilite dalla Delibera del Consiglio Direttivo Nazionale. Seduta del 11 Maggio 2019.


Art. 1

I Soci aderenti per essere iscritti alla Lista dei Soci Ordinari dell'ANPE devono superare una prova attitudinale.

Art. 2

Sono ammessi a sostenere la prova attitudinale di cui all'art. 1, i Soci aderenti in regola con il pagamento delle quote associative fino all'anno in corso che hanno compiuto attività professionale post-lauream svolto in una o più delle seguenti condizioni:

  • Servizio di ruolo o non di ruolo svolto anche per incarico presso Università, Enti o Istituzioni pubbliche o private, in attività per le quali è richiesto il diploma di laurea in Pedagogia o in Scienze dell'educazione quadriennale o laurea specialistica o magistrale di secondo livello in una delle classi di Scienze dell’Educazione per almeno un anno;
  • Praticantato professionale post-laurea svolto in qualità di pedagogista, con la supervisione di un pedagogista, presso Università, Enti o Istituzioni pubbliche o private oppure presso studi professionali di pedagogisti iscritti all'Albo Professionale Interno della Professione di Pedagogista per un periodo di seicento (600) ore oppure 18 (diciotto) mesi;
  • Attività di volontariato post-laurea in qualità di pedagogista presso Enti pubblici o privati per un periodo di seicento (600) ore oppure 18 (diciotto) mesi;
  • Attività continuativa di pedagogista libero professionista oppure attività di consulenza pedagogica svolta in Enti o Istituzioni pubbliche o private per almeno un anno;
  • Frequenza di corsi di perfezionamento o di specializzazione o di formazione post-lauream organizzati da Università italiane o straniere oppure da Enti privati accreditati e riconosciuti i cui corsi siano stati riconosciuti dall'Associazione.

Art. 3
Il Consiglio Direttivo Nazionale nomina una Commissione di Valutazione delle istanze pervenute per accertare la presenza dei requisiti richiesti. Lo stesso Consiglio Direttivo Nazionale, sentita la Commissione, delibera sull’ammissione o non ammissione alla prova attitudinale.
Le Commissioni esaminatrici sono nominate con delibera del Consiglio Direttivo Nazionale e sono composte da:

  1. un docente o ricercatore universitario in qualità di Presidente della Commissione;
  2. un rappresentante del Consiglio Direttivo Nazionale o suo delegato;
  3. un membro del Consiglio Direttivo Regionale della sede ove si svolgerà la prova oppure un Socio ordinario della stessa sede;
  4. uno o più Soci ordinari nominati sulla base del numero dei partecipanti.

Le Commissioni sono nominate per aree territoriali o per raggruppamenti regionali ed il Consiglio Direttivo Nazionale può modificarne la composizione relativamente al punto 4) sulla base del numero dei partecipanti.

Art. 4

Il Consiglio Direttivo Nazionale determina il programma, il luogo e le modalità di svolgimento della prova attitudinale almeno tre mesi prima della data fissata.

Art. 5

I Soci aderenti per essere ammessi a sostenere la prova attitudinale devono far pervenire alla Segreteria Nazionale, entro il termine del 30 ottobre di ogni anno apposita istanza intestata al Presidente Nazionale. L’istanza deve essere redatta su carta semplice utilizzando il modulo allegato e accludendo in originale o copia autenticata ovvero dichiarazione sostitutiva ai sensi di legge, laddove richiesta, i seguenti documenti:

  1. copia del diploma di laurea in Pedagogia o in Scienze dell'Educazione quadriennale ovvero laurea specialistica o magistrale di secondo livello in una delle classi di Scienze dell’Educazione;
  2. certificato del praticantato professionale post-lauream secondo quanto specificato dall'art. 2;
  3. per i soci libero professionisti curriculum formativo, certificato dell'Ufficio IVA e ultima dichiarazione IVA, depennata dei relativi importi, con attività di almeno un anno;
  4. casellario giudiziario e carichi pendenti oppure dichiarazione sostitutiva;
  5. certificato cumulativo di cittadinanza e residenza oppure dichiarazione sostitutiva;
  6. ricevuta del versamento di 90 (novanta) euro effettuato sul c.c.p. 14209001 intestato ANPE-Roma o su IBAN IT42P0760103200000014209001 intestato ad Associazione Nazionale Pedagogisti ANPE, quali diritti di segreteria.


La domanda deve essere spedita con raccomandata con ricevuta di ritorno a ANPE casella postale 13062, 00185 Roma oppure via mail all’indirizzo anpe@anpe.it

Copyright ANPE - Tutti i contenuti sono di proprietà dell'ANPE, ne è vietata la riproduzione.

Designed by RC Service - Servizi Web